Scuola Macchi: Visita didattica alla ditta Vicari & Alessandro

la scuola Macchi visita la ditta Vicari & Alessandro

Noi alunni di 2^ e 3^ A della scuola secondaria Carlo Macchi di Caronno Varesino, con la guida delle nostre professoresse, abbiamo aderito a “M’illumino di meno”, la campagna di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile promossa da Caterpillar. Così, nella mattinata di venerdì 23 febbraio in occasione della giornata dedicata all’iniziativa, ci siamo recati a piedi, anziché con i mezzi, nonostante il freddo e il nevischio, in visita didattica alla ditta di serramenti Vicari & Alessandro, sita proprio nel nostro comune. Finalità dell’uscita, nell’ambito del progetto orientamento, era stabilire un approccio con il settore secondario aziende/imprese del territorio per incominciare a conoscere il mondo del lavoro.

Il signor Alessandro, uno dei due soci dell’impresa, ci ha guidati nel tour dell’azienda introducendoci nei vari ambienti adibiti alla lavorazione e alla produzione dei loro prodotti. Dal cortile dove vengono collocati gli scarti, alcuni dei quali ancora riciclabili come i pezzi di acciaio, ci siamo recati al reparto per la lavorazione dell’alluminio, pieno di macchine particolari per tagliare il metallo, e poi a quello di falegnameria dove vengono realizzati i cassettoni per le tapparelle e i controtelai per le finestre già predisposti per l’inserimento delle zanzariere. La segatura prodotta in questo reparto non viene riciclata perché troppo poca, essa viene raccolta tramite dei tubi per poi essere opportunamente smaltita. Il giro è proseguito con la visita al magazzino in cui erano posti vari oggetti in legno e metallo insieme a prodotti finiti e imballati. Qui erano presenti anche tanti fogli di Megapan, un materiale da costruzione ecologico realizzato in ossido di magnesio e cloruro di magnesio uniti ad una fibra di vetro, che a vederlo sembrava costituito da cartone ma a toccarlo aveva la consistenza di una piastrella. Da qui ci siamo recati nel reparto dove viene lavorato il ferro, uno degli operai presenti stava costruendo un cancello e un altro saldava dei pezzi, mentre la nostra guida ci mostrava la macchina per tagliare il ferro e quella per piegare le barre. Prima di lasciare il settore, il più anziano degli operai ha voluto renderci partecipi della sua esperienza lavorativa iniziata all’età di 12 anni, raccontandoci la sua storia di studente-lavoratore.          
Il nostro tour si è concluso nel reparto ferramenta, dove il signor Alessandro attraverso le immagini che scorrevano in un monitor ci ha mostrato alcuni progetti realizzati negli ultimi tempi tra cui la costruzione di un particolare “tetto di vetro”, di cui abbiamo visto anche un modello, di recente collocato in una casa riposo per anziani a Gallarate.        
È arrivato il momento di tornare a scuola, ma il signor Alessandro ha ancora una sorpresa, prima di salutarci regala a ciascuno di noi un sacchetto pieno di caramelle e una penna con il logo della ditta V&A

L’esperienza vissuta è stata interessante ed arricchente, abbiamo imparato che anche una piccola realtà lavorativa come questa, localizzata in un comune altrettanto piccolo, può fare grandi cose come costruire un’imponente tetto di vetro o realizzare una tettoia parasole formata da lamelle di alluminio apribili e chiudibili meccanicamente di cui hanno registrato il brevetto.

confartigianato

La Confartigianato parla di noi QUI